Descrizione Progetto

Ian Bostridge

Ian Bostridge si esibisce regolarmente nei più grandi festival del mondo, da Salzburg a Edinburgh, da Monaco a Vienna, da Schwarzenberg ad Aldeburgh. È stato artista in residence alla Carnegie Hall di New York, al Konzerthaus di Vienna, al Concertgebouw di Amsterdam, alla Philharmonie di Lussemburgo, al Barbican Centre e alla Wigmore Hall di Londra. Nel 2018 Ian è stato il primo Artist in Residence della Seoul Philharmonic Orchestra.

Come operista, è stato Lysander (da Sogno di una notte di mezza estate di Britten) per Opera Australia e il Festival di Edinburgh, Jeptha all’Opéra National de Paris, Tamino (dal Flauto Magico di Mozart) e Jupiter (dalla Semele di Händel) e Peter Quint (per Turn of the Screw di Britten) per la English National Opera. È stato Don Ottavio (Mozart, Don Giovanni) e Caliban (Adès The Tempest) per il Royal Opera House, Covent Garden. Per la Bayerische Staatsoper ha cantato Nerone (L’Incoronazione di Poppea di Monteverdi), Tom Rakewell (da The Rake’s Progress di Stravinskij) e il Coro Maschile (per The Rape of Lucretia di Britten). Per la Staatsoper di Vienna è stato Don Ottavio, per La Scala di Milano ha cantato Peter Quint. È stato Aschenbach (da Morte a Venezia di Britten) per l’English National Opera, La monnaie a Brussels, la Deutsche Oper a Berlino e in Lussemburgo.

Le sue molte incisioni hanno vinto tutti i più grandi riconoscimenti internazionali ed è stato nominato per ben quindici Grammy. L’ultima incisione di Ian per Pentatone di Winterreise di Schubert con Thomas Adès ha vinto il Vocal Recording of the Year 2020 all’International Classical Music Awards. È stato nominato Commander of the Order of the British Empire nel New Year’s Honours del 2004. Nel 2016 gli è stato conferito il The Pol Roger Duff Cooper Prize per il suo ultimo libro, Schubert’s Winter Journey: Anatomy of an Obsession, pubblicato in Italia per Il Saggiatore.

Tra i suoi molti partner musicali, dal 2016 si esibisce regolarmente con Saskia Giorgini, la cui incisione del ciclo schubertiano Die schöne Müllerin è uscita per Pentatone nel 2020.