Project Description

Marcello Tonolo Trio

Marcello Tonolo

Marcello Tonolo, nato a Mirano (VE) nel 1955, ha collaborato con alcuni dei migliori musicisti italiani: Gianni Cazzola, Massimo Urbani, Larry Nocella, Giovanni Tommaso, Marco Tamburini, Piero Odorici, Maurizio Caldura, Enrico Rava, Pietro Tonolo, Roberto Gatto, Maurizio Giammarco, Giampaolo Casati, Gianni Basso, Furio Di Castri, Riccardo Del Frà, Piero Leveratto, Sandro Gibellini, Luigi Bonafede, Paolo Pellegatti, Edy Busnello, Fulvio Sisti, Flavio Boltro, Tiziana Ghiglioni, Fabrizio Bosso e con molti musicisti americani tra i quali Chet Baker, Kenny Clarke, Al Cohn, Lee Konitz, Pepper Adams, Steve Grossman, Sal Nistico, Eliot Zigmund, Cameron Brown, Billy Hart, Gary Bartz, Roberta Davis, Ruud Brink, Bobby Watson, Robin Keniatta, Ray Mantilla, Jim Snidero, Gary Smulyan, Valery Ponomarev, Ben Riley.

Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche e televisive, ai più importanti festival italiani e si è esibito in Europa e negli Stati Uniti. Ha inciso con Bob Porcelli, Steve Lacy, Curtis Fuller, Paul Jeffrey, Eddie Henderson, Joe Lovano, Slide Hampton, Rachel Gould, Keith Copeland, Sam Most, Billy Hart, Cameron Brown e otto dischi a suo nome: “D.O.C.” (1986), On the Wings (1999), Lazy Afternoon (2010) e “Second Take” (2012) in trio, Crazeology (2014) feat. Chris Cheek, The Way I Am (2014), raccolta allegata alla rivista Jazz It, “Days” e “Seed Journey” con il gruppo “Music on Poetry” e Night Over (2008) con La “Thelonious Monk Big Band” di cui è direttore e arrangiatore.

Dal 1988 è direttore della Scuola di Musica “Thelonious Monk” di Dolo (VE) gemellata col Dipartimento di “Jazz Studies” della Duke University (North Carolina USA). Nel 1997 ha vinto il 10° Concorso Internazionale di Arrangiamento per Orchestra Jazz a Barga.

Attualmente insegna Jazz al Conservatorio Pollini di Padova.

Francesco Angiuli

Contrabbassista, compositore e didatta, Francesco Angiuli nasce a Monopoli (BA) e si diploma in contrabbasso, col massimo dei voti, sotto la guida di Michele Cellaro. Nel 2006 si trasferisce in Olanda per studiare con Hein Ven De Geyn presso il Conservatorio Reale dell’Aia, dove ottiene il Master of Music.

Ha all’attivo numerose collaborazioni con alcuni fra i massimi esponenti del jazz e della musica improvvisata internazionale fra cui è doveroso citare Wynton Marsalis, Benny Golson, Scott Hamilton, Jim McNelly, Teddy Charles, Toninho Horta, Billy Harper, Steve Grossman, Joe Magnarelli, Andy Sheppard, Philip Harper, Evan Parker, Jack Walrath, Billy Hart, Victor Lewis, Kevin Mahogany, Jim Rotondi, Tommy Smith, Deena De Rose, John Betsch, Ernst Rejejseger, Keith Tippet, John Escreet, Louis Moholo, Deborah Brown, Tom Kirkpatrick, Anthony Pinciotti, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Maurizio Giammarco, Rita Marcotulli, Rosario Giuliani, Pietro Tonolo, Stefano Di Battista, Emanuele Cisi, Roberto Gatto, Carlo Atti, Paolo Birro, Francesco Bearzatti, Stjepko Gut, Marcello Tonolo, Piero Odorici, Gianluigi Trovesi, e moltissimi altri.

Si è esibito in Festival, Teatri e Jazz Club in Italia, Olanda, Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Scozia, Lituania, Lettonia, Polonia, Danimarca, Belgio, Finlandia, Etiopia, Turchia, Asutria, Svizzera, Slovenia, Serbia, Croazia, Montenegro, Irlanda, Bosnia Herzegovina. Ha insegnato Jazz presso i Conservatori di Bari, Monopoli, Avellino, Foggia, Matera e Vibo Valentia. Attualmente è titolare della cattedra di tecniche di improvvisazione presso il Conservatorio C. Pollini di Padova.

Max Verrillo

Batterista classe 1992, inizia a suonare la batteria all’età di 4 anni e ad esibirsi all’età di 8 e da subito mostra il suo talento per le percussioni. Si dimostra un batterista dallo stile camaleontico, a suo agio con diversi generi musicali: jazz, fusion, funk e latin. Ha studiato in diversi accademie del sud Italia con Davide Pettirossi, Sergio Di Natale, Alberto D’Anna. Attualmente è iscritto al corso di jazz del Conservatorio Pollini di Padova dove studia batteria con Alfred Kramer e Davide Ragazzoni, pianoforte con Marcello Tonolo, musica d’insieme e tecniche di improvvisazione con Francesco Angiuli.

Ha seguito importanti seminari italiani e segue lezioni con John Riley, Jeff Hirshfield, Dave Weckl, Horacio Hernandez, John Ellis, Aaron Goldberg, Ralph Peterson, Andy Sheppard, Enrico Pieranunzi ed altri. Nonostante la sua giovane età vanta importanti performance in alcuni dei più importanti jazz club e festival italiani. Oltre alla sua attività come batterista è leader di un trio dove cura arrangiamenti e composizioni originali.

È attualmente impegnato nella scrittura del suo primo disco da solista con musicisti di fama internazionale.Ha suonato con Nico Menci, Diego Frabetti, Francesco Angiuli, Daniele Santimone, Stefano Senni, Luca Mannutza, Marco Bovi, Marcello Tonolo, Paolo Birro, Alfonso Deidda e altri.